Microsoft Surface Pro X

Chipset Microsoft SQ® 2 basato su architettura ARM, un nuovo traguardo di potenza

Microsoft ha annunciato la seconda generazione di Surface Pro X basato sul nuovo chipset Microsoft SQ® 2 con tecnologia Qualcomm. La prima generazione di Surface Pro X è stata lanciata lo scorso ottobre e da allora Microsoft ha collaborato costantemente con Qualcomm per progettare la seconda generazione, ad oggi elemento che contraddistingue la nuova versione per una maggiore velocità di calcolo e potenza.

Il nuovo chipset Microsoft SQ® 2 non va a sostituire completamente il chipset di prima generazione. Microsoft ha scelto di prevederlo solo per le SKU Surface Pro X di fascia più alta.

Il nuovo Surface Pro X, lato software, si baserà sempre su Windows 10 Pro, con supporto garantito a software come Microsoft 365, dedicato alla produttività. Mantiene altrettanto invariate le restanti caratteristiche tecniche: connettività ultraveloce LTE per essere sempre connessi e operativi, due porte USB-C® e un touchscreen da 13 pollici.

Surface Pro X

Microsoft ha introdotto anche un nuovo colore, un’elegante finitura Platino, oltre alla finitura Nera satinato esistente.

Tra gli aggiornamenti, grazie ad alcuni miglioramenti software, Surface Pro X ora permette un’autonomia della batteria fino a 15 ore e, tra le novità più tecniche, ma non meno importanti, bisogna evidenziare che, con il nuovo chipset Microsoft SQ® 2 basato su architettura ARM, tutti gli applicativi di terze parti a 64 bit, in precedenza non compatibili, ora sono operativi grazie all’emulatore Windows Insider permettendo così completo accesso a software che richiedono maggior utilizzo di memoria RAM.

Grandi margini di crescita grazie a questi importanti potenziamenti, non dimenticando però la matrice e le caratteristiche professionali volte in prima linea alla produttività del classico Surface Pro X  di prima generazione.

 

Un grazie particolare a Davide D’Alberto, Product Development Manager Microsoft Surface, per il suo importante contributo alla stesura di questo post.

Professionale ed elegante, ogni dispositivo della famiglia Surface detta, per ogni utilizzo aziendale, dal frontliner al dirigente, gli standard di mercato.

Enrica Garavaglia

Brand Manager Microsoft Surface

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *